Descrizione

Settimana liturgico-pastorale 2018

Ha fatto di noi sacerdoti per il suo Dio
Sacerdozio comune, ministero e liturgia

Il sacerdozio comune è una delle grandi novità del Concilio Vaticano II. Per molti decenni abbiamo forse considerato questa novità più sullo sfondo che in primo piano, rispetto all’esperienza liturgica ecclesiale. Oggi possiamo studiarla con una consapevolezza maggiore. Così l’itinerario ci condurrà a riscoprirne la radice conciliare, quella biblica e patristica, la sua elaborazione in altre tradizioni non cattoliche, per arrivare alla sua tematizzazione strettamente liturgica e al suo impatto sulla ministerialità ecclesiale. Così una Chiesa compresa come “comunità sacerdotale” diventa sfida decisiva per la prassi rituale delle generazioni a venire.

Contenuto:

1-2. Il sacerdozio comune dal Vaticano II ad oggi (Dario Vitali)

3. Il sacerdozio comune nella tradizione protestante (Ermanno Genre)

4. Sacerdozio e popolo di Dio nella scrittura: tempio sacerdozio, sacrificio e popolo di Dio (Donatella Scaiola)

5. Sacerdozio e popolo di Dio nella scrittura: tempio sacerdozio, sacrificio e popolo di Dio (Maurizio Marcheselli)

6. “Nonne et laici sacerdotes sumus?”: aporie e risorse di un modello (Cristina Simonelli)

7-8. Da laico a presbitero-vescovo: una riflessione teologico-spirituale a partire dall’oriente (Innocenzo Gargano)

9-10. Sacerdozio comune e partecipazione attiva (Angelo Lameri)

11. Sacerdozio comune e ministeri: il superamento della coppia “laici/chierici” (Andrea Grillo)